La Nostra Storia 

Cerchiamo di farti rivivere le emozioni di cui la vita frenetica di oggi ci priva...

​​​​​​​

Il suono della natura, lo stupore di un paesaggio, il profumo della nostra terra e la morbidezza delle nostre colline... 

Dove la natura ti accoglie e ti fa sentire parte di essa...

Il 1976 grazie al forte desiderio di Nonna Rita, di mantenere la tradizione Modenese, donare ai propri figli una batteria di Aceto Balsamico, venne acquistata la prima batteria della famiglia Venturelli a seguire nel 1977 e 1979 furono acquistate le altre due batterie una per ogni membro della famiglia.


Durante questi anni nonno Franco e nonna Rita con Barbara e Claudio abitavano in una piccola villetta a schiera a solignano dove custodivano con cura le tre batterie.

Il desiderio di nonna Rita è stato sempre quello di avere un casale dove poter stare in mezzo alla natura, curare la campagna che ha sempre amato ed in cui era nata e cresciuta...


Nonno Franco è stato per molti anni direttore di fabbricazione in Ferrari, a seguire si è spostato in Lamborghini fino a diventare direttore generale e membro del consiglio di amministrazione.

Nel 1983 con gli agganci maturati nel settore automobilistico è nata la fonderia che produceva pezzi di motori sportivi per Ferrari, Lamborghini, Ducati, Bugatti... 


Finalmente nel 1990 nonno Franco corona il sogno di nonna Rita acquistando questo casale, di 10 ettari ,a Castelvetro di modena con 7 ettari di vigneti collinari, con produzione di uve oggi dedicate alla produzione del nostro Oro Nero di Modena,

Nonna rita con Claudio iniziarono quindi ad esprimere la loro passione per la natura e si presero cura dei 7 ettari di vigneto con anche qualche albero da frutto.

​​​​​​​Nel 2007 Claudio e Annalisa si trasferirono qui alla Vedetta e nell'anno successivo anche i Nonni, visto lo spazio maggiore nel sotto tetto vennero acquistate altre 4 batterie per le nipoti Alessandra, Beatrice, Giulia e Chiara.


L'aceto fino ad ora prodotto con amore e cura era principalmente ad uso famigliare e per alcuni amici come d'altronde anche tutta la terra che ci circondava, era la nostra oasi, era il luogo in cui ci rifugiavamo dopo una lunga e frenetica giornata di lavoro.


Barbara la figlia più grande di Franco e Rita avrebbe voluto aprire le porte di questa piccola oasi di pace al pubblico per far conoscere la natura ed il benssere che genera in noi, ma probabilmnete non era ancora il momento adatto; nonna Rita ha sempre desiderato un casale in campagna tutto suo e non era pronta per condividerlo con altri...


Ma la vita talvolta ti mette difronte a delle scelte ardue, nel 2012 a causa del terremoto nella bassa modenese la fonderia di famiglia crolla... c'era bisogno di una nuova vita, c'era bisogno di riscatto e cosi Claudio e Annalisa aprirono un piccolo B&B qui alla Vedetta facendo conoscere la storia del Balsamico e permettendo agli ospiti di godere della magnifica natura che ci circonda....


Si iniziò così a parlare della Vedetta e molti volevano festeggiare i momenti più importanti della loro vita in mezzo alla nostra natura, tra le colline di Castelvetro

​​​​​​​

Nel 2020 abbiamo costruito la nuova acetaia di Famiglia, estendendo la produzione con Aceto balsamico IGP e vari Condimenti sempre a base di mosto cotto


Ora siamo pronti per allargarci con il nuovo agriturismo regalandovi segreti che si tramandano di generazione in generazione ma anche facendo vivere un esperienza immersi nella natura; perchè in fondo è quello che al giorno d'oggi ci manca più di ogni altra cosa...

Desideriamo condividere con altri facendo conoscere il nostro territorio, raccontando di noi, perchè in fondo, dietro ad ogni tradizione e ogni prodotto c’è sempre una storia da raccontare e persone da conoscere